Novità

31.08.2016

Normativa e adempimenti

Tredicesima per colf e badanti: a chi spetta

Il contratto nazionale di lavoro per colf e badanti prevede la mensilità aggiuntiva per i lavoratori di questo settore merceologico, la cosiddetta tredicesima. La tredicesima mensilità corrisponde ad una mensilità della retribuzione globale di fatto e viene corrisposta entro il mese di dicembre di ogni anno.
 
Nella retribuzione devono essere computate anche le indennità sostitutive di vitto e alloggio per i lavoratori che ne hanno diritto. Questa mensilità aggiuntiva si matura per dodicesimi, per cui ai lavoratori che non hanno prestato servizio per l’intero anno, verranno corrisposti tanti dodicesimi quanto sono stati i mesi di attività svolta. Si computano come mesi interi anche le frazioni lavorate pari o superiori a 15 giorni di calendario.
 
Ricordiamo che la 13° matura anche durante i periodi di prova, di malattia, infortunio, malattia professionale e maternità nei limiti del periodo di conservazione del posto e per la parte non liquidata dagli enti  assicurativi.
 

Modalità di calcolo della tredicesima

Esistono tre modalità di calcolo della tredicesima, per un lavoratore del settore Colf&Badanti. Vediamo di seguito quali sono e come funzionano:
 
a) Mensile
Una mensilità normale in aggiunta a quella di dicembre, maggiorata delle indennità sostitutive di vitto e
alloggio per i lavoratori che ne hanno diritto.
 
b) A ore
Occorre moltiplicare la paga oraria dell’ultimo periodo per le ore settimanali stabilite da contratto, ottenendo la paga settimanale. Quest’ultima deve essere moltiplicata per 52 e il risultato (retribuzione lorda annua) deve essere quindi diviso per 12. Se l’orario non è definito contrattualmente, cioè se le prestazioni della colf sono state richieste di volta in volta secondo necessità, occorre sommare tutte le retribuzioni pagate nell’anno e dividere il risultato per i mesi di lavoro.
 
c) A settimana 
Occorre moltiplicare la paga settimanale per 52 e il risultato (retribuzione lorda annua) deve essere diviso per 12.
 
Esempio di calcolo mensile
Per un lavoratore che ha lavorato dal 1° aprile al 31 dicembre con una retribuzione lorda mensile di € 965,38 il calcolo è: € 965,38 (retribuzione) x 9 (mesi lavorati) : 12 = € 724,35 (tredicesima).