Novità

29.03.2017

Normativa e adempimenti

Nuovi ticket per colf e badanti - Il governo studia il modello francese

Aboliti i voucher in Italia, buoni utilizzati anche per pagare ad ore colf e baby sitter, il governo studia il modello francese dei Cesu (Chèque emploi services universal), i cosiddetti ticket per i servizi alla persona. Il voucher per i servizi alla persona è uno strumento che ha dimostrato di funzionare in modo straordinario in molti Paesi Europei, tra cui spicca l’esempio francese.

In Francia, infatti, il voucher è un efficace e diffuso strumento di remunerazione per servizi di cura, baby sitting e assistenza familiare nell’ambito degli accordi di welfare privato.

Un voucher contro l’illegalità

Il modello francese risulta un progetto ambizioso non tanto per il modo di “individuazione del lavoratore tramite un portale internet, quanto per gli sconti sulle tasse che si possono ottenere utilizzando questo ticket.

Infatti le famiglie francesi che usano il Cesu hanno diritto a un credito d’imposta che copre la metà della spesa fino a un massimo di 6.000 euro l’anno. Se spendono 3.000 euro quest’anno, il prossimo potranno risparmiare 3.000 euro sulle tasse. Un vero affare. E soprattutto un formidabile incentivo contro il lavoro nero, perché pagando la baby sitter in contanti e senza contributi finirebbero per spendere di più.

Grazie a questa iniziativa, tra il 2005, l’anno del debutto, e il 2011, il settore dei servizi alla persona è cresciuto dell’8% l’anno. Sicuramente il sistema ha un costo per lo Stato, che versa buona parte dei contributi per la pensione e per la malattia di baby sitter e badanti al posto delle famiglie e alle stesse famiglie restituisce la metà dei soldi spesi. Ma è un sistema che aiuta la lotta al lavoro in nero e favorisce l’aumento dell’occupazione regolare, creando un nuovo concetto quello del Welfare di Comunità.

Ricordiamo che l’assunzione di lavoratori in nero comporta maxi sanzioni fino ad anche a 36.000€ con l’obbligo di regolarizzare il rapporto di lavoro subordinato.