Novità

11.07.2017

Normativa e adempimenti

Quando in famiglia c’è un disabile: sgravi e agevolazioni fiscali

Lo scorso gennaio l’Agenzia delle Entrate ha realizzato un documento guida che permette di controllare i termini personali di accesso agli sgravi previsti per le persone con disabilità e per i loro famigliari.

Di seguito una breve guida pratica con il panorama delle agevolazioni fiscali in favore dei contribuenti portatori di disabilità.

Sgravi e misure a supporto in caso di presenza di un disabile in casa.

Figli a carico

Per ogni figlio portatore di handicap è possibile detrarre dall’Irpef una somma tra i 1.620 euro (se il figlio ha meno di 3 anni) e i 1.350 (dai 3 anni in su). Le somme variano in funzione al reddito complessivo posseduto nel periodo d’imposta e il loro importo diminuisce con l’aumentare del reddito, fino ad annullarsi quando il reddito complessivo arriva a 95.000 euro.

Acquisto di veicoli

Per l’acquisto di veicoli utilizzati in maniera esclusiva o prevalente per assicurare la mobilità ai disabili, è possibile beneficiare di detrazioni su Irpef del 19% della spesa sostenuta (spesa massima €18.075,99), Iva agevolata al 4%, oltre all’esenzione dal bollo e dall’imposta di trascrizione sui passaggi di proprietà.

Acquisto di ausili tecnici e informatici.

L’acquisto di mezzi necessari all’accompagnamento, alla deambulazione e al sollevamento dei disabili prevedono l’aliquota Iva agevolata al 4%. (es.Servoscala e mezzi di abbattimento di barriere architettoniche domestiche, protesi e ausili per menomazioni, protesi dentarie, apparecchi di ortopedia e oculistica etc)

Per l’acquisto di sussidi tecnici ed informatici rivolti a facilitare l’autosufficienza si applica l’aliquota IVA al 4% ed è prevista la detrazione Irpef al 19%.

Inoltre sono previste detrazioni Irpef per le spese di acquisto e di mantenimento del cane guida per i non vedenti e detrazioni per le spese sostenute per i servizi di interpretariato dei sordi.

Interventi finalizzati all’abbattimento delle barriere architettoniche

È prevista la detrazione Irpef per le spese sostenute per la realizzazione di interventi finalizzati all’abbattimento delle barriere architettoniche, quali opere architettoniche, murarie o similari

Spese Sanitarie

Sono interamente deducibili dal reddito complessivo del disabile sia le spese mediche generiche (prestazioni del medico generico o farmaci) sia quelle di assistenza specifica (se. assistenza infermieristica e riabilitativa)

Spese per l’assistenza personale

Le spese per l’assistenza sociale possono essere detratte dalle famiglie nella dichiarazione dei redditi. Detrazione possibile nel caso in cui le spese siano sostenute nei confronti degli enti che forniscono prestazioni assistenziali, fatto salvo che i servizi siano assicurati da personale qualificato dei servizi di assistenza sociale.

Clicca qui per maggiori approfondimenti.

AGEVOLAZIONI FISCALI PER CHI ASSUME COLF E BADANTI

Sono detraibili dall’Irpef nella misura del 19% le spese sostenute per Badanti e Assistenti Familiari nei casi di “non-autosufficienza” risultante da certificazione medica, da calcolare su un importo massimo di 2.100€ a condizione che il reddito del contribuente non sia superiore a 40.000€.
Ricordiamo che la detrazione delle spese sostenute per l’assistenza di persone non autosufficienti non pregiudica la possibilità di usufruire di un’altra agevolazione: deduzione dal reddito degli oneri contributivi (fino a 1.549,37 euro) versati per gli addetti ai servizi domestici e all’assistenza delle persone anziane.
Anche la Divisione Family Care rilascia ai fini della fatturazione un documento per i costi legati all’assistente familiare, che è fiscalmente detraibile – così come previsto dalle normative vigenti in materia – permettendo alle famiglie di usufruire dei vantaggi fiscali vigenti e le relative detrazioni. Inoltre, le medesime fatture possono essere utilizzate anche per richiedere eventuali contributi assistenziali previsti localmente.

 

Per maggiori approfondimenti alleghiamo la guida redatta dall’Agenzia dell’entrate.