Novità

03.05.2017

Normativa e adempimenti

Anziani: Cgil, Lombardia, novità per le Residenze Sanitarie

Il febbraio scorso il Consiglio Regionale della Lombardia ha approvato un progetto di Legge che prevede il cofinanziamento a favore delle Residenze Sanitarie per anziani e disabili, che optino per l’installazione di sistemi di videosorveglianza. La previsione di spesa è di 1,4 milioni di euro per il 2017 a valere sulle risorse in conto capitale finalizzate alla realizzazione di investimenti in ambito sanitario.

Questo progetto è stato pensato come deterrente contro eventuali abusi che possano verificarsi nei confronti di anziani e disabili e contestualmente per fornire uno strumento alla magistratura per risalire ad eventuali responsabilità.

La sicurezza è importante

“Prendiamo spunto da questo provvedimento – scrivono Cgil Lombardia, Spi e Fp – per ribadire che la qualità della cura dei soggetti fragili, anziani e disabili, passa soprattutto dalla attenzione delle strutture di gestione e da un’adeguata preparazione dei professionisti che si occupano degli aspetti sanitari, educativi/riabilitativi e sociali, rendendo prioritaria l’umanizzazione della cura e garantendo adeguati standard di assistenza. Non a caso, infatti, in questi anni abbiamo lavorato molto nel confronto con Regione Lombardia sui temi della appropriatezza delle cure e della verifica degli accreditamenti delle strutture.

La condizione dei non autosufficienti è diventata negli ultimi anni sempre più fragile e complessa e per questo serve sempre maggiore attenzione. Oltre ai temi della qualità delle cure e della sicurezza, però è necessario che Regione Lombardia continui il suo impegno nel calmierare le rette nelle Rsa”.